La Recita dei Ragazzi

Scritto da Gruppo catechisti. Pubblicato in Comunità


2 of 3.1Palermo 4 gennaio 2014 - Alle ore 21,00 i ragazzi di tutti i gruppi del catechismo hanno rappresentato una recita, ecco la presentazione letta dal piccolo (ma grande!) Benedetto: Caro Parroco, cari genitori e cara comunità buona sera! Anche quest’anno abbiamo voluto intratternervi per qualche oretta con una recita dal titolo”Buon natale in cento lingue” il cui protagonista è il piccolo Federico, che alla vigilia di Natale, è tutto preso nell’allestire il presepe però si accorge che mancano i re magi. Come fare? Dalla finestra vede splendere nel cielo una stella e mentre la guarda affascinato ed incuriosito si addormenta. Intanto tre bambini immigrati, Ivan di origine russa, Vang cinese e Bambù africano si incontrano casualmente perché attratti da una stella cometa e tutti e tre pur non conoscendosi decidono di seguire l’astro luminoso. Durante il loro viaggio incontrano altri personaggi ricevendo da loro tre strani regali. Gli amici proseguono il cammino fino ad arrivare alla grotta di Gesù al quale lasciano i tre doni ricevuti. Quando Federico si risveglia, quasi non riesce a credere ai suoi occhi, nella sua stanza si materializza un grande presepio vivente composto da bambini di tutto il mondo. Questa recita vuole essere un appello alla fraternità che è soprattutto accoglienza e disponibilità. Ecco perché abbiamo scelto di rappresentarla qualche giorno prima della festività dell’Epifania, nella quale si celebra Gesù che si manifesta a tutta l’umanità senza distinzione di colore di pelle, di stato sociale ed altro. Egli è nato per portare la pace e l’amore proprio a tutti. D’altronde, anche il natale deve essere festeggiato come festa internazionale che non conosce frontiere e parla tutte le lingue del mondo. Nella festività dell’epifania noi ragazzi ci prenderemo un po’ cura dei fratelli meno fortunati di noi che abitano in altri continenti. Ci scusiamo per qualche nostra imperfezione, e per incoraggiarci vi chiediamo un applauso. Grazie! Noi catechiste ringraziamo i bambini che si sono impegnati e sono stati bravissimi, i genitori che ci hanno collaborato, il Parroco che ci ha incoraggiate, Giuseppe Matera per la meravigliosa scenografia che è riuscito a creare e per l’audio, Samuele e Giovanni per la loro straordinaria partecipazione alla recita ed infine coloro della comunità che hanno condiviso questo bellissimo momento con noi. A tutti: GRAZIE DI CUORE

Stampa

L'utilizzo dei cookie su questo sito serve a migliorare l'esperienza di navigazione. Leggi la policy su Cookies